martedì, novembre 13, 2007

Macarons - parte I

Pubblicato da apprendistacuoca a 14:45
Ce l'ho fattaaaa!!!!!!!
Mi sono venuti! Mi sono venuti! Mi sono venutiiiiiii!!!!!!!!
Innanzitutto devo ringraziare la mia miglior...ehm, nemica Adrenalina, che durante una delle noster chiaccherate elettroniche durante la nostra sfida mi ha passato la ricetta. In francese prima, in italiano macaronico (suvvia, concedetemi la battutaccia...) tradotto con bebelfish poi.
Adre, sei stata eccezionale!

Ora, siccome mi sono divertita un sacco con la traduzione farlocca faccio un bel copi&incolla. laddove è necessario un chiarimento interverrò con un colore diverso... buona lettura!

Li occorrono per una quarantina di piccoli maccheroni (!) (circa)
  • 2 vuoti , cioè bianchi di uova (70-80 gr.)
  • 150 grammo di zucchero gela, cioè a velo
  • 100 gr. di polvere di mandorle
  • Un cucchiaio a minestra di zucchero in polvere, cioè normale...
  • Alcune gocce di succo di limone
  • 6 gocce di colorante alimentare (facoltativo) ecco, questo è un punto debole della ricetta... i miei avrei voluto farli rosa. ci ho messo ben 18 gocce di colorante, ma il risulktato ancora non mi soddisfa...
Con un filtro, cioè un setaccio fine, filtrate i 100 gr. di polvere di mandorle in un'insalatiera (bè, dai, una ciotolona...), gettate i piccoli pezzi di mandorle o di pelle di mandorle che restano in fondo al filtro. Potete utilizzare spolverizza di mandorla bianca (senza la pelle) o "grigia" (con la pelle), Ë una questione del gusto e d'aspetto del maccherone. A mio parere, la spolverizza di mandorle "grigia" a pi˘ gusto, ma non rende molto bene con maccheroni di colore chiaro (natura, verde, gialla, rosa, ecc....). Questo capolavoro di frase la lascio così com'è, che tanto si capisce... C'è da dire che in italia non si trova tutta sta varietà di farine di mandorle, no?

Nella stessa insalatiera (aridaje!) , filtrate i 150 gr. di zucchero gela, che abbiamo chiarito essere zucchero a velo. Questi tamisages (=passaggi?) (e quello che segue) hanno lo scopo di ottenere un miscuglio di polvere fine di mandorle e di zucchero gela, senza piccoli pezzi agglomerati.

Mescolate in seguito mandorle e zucchero ghiaccio (ma non lo chiamava "gela"???) con una forchetta, per evitare di rifare piccoli pezzi agglomerati.

Mettere i 2 vuoti (sì, i bianchi) di uova, alcune gocce di succo di limone, e le 6 (18 o più...) gocce di colorante in un'insalatiera. Il succo di limone è là, con la sua acidità, per impedire ai vuoti di uova "di granulare" (fare piccoli grani), cosa che può arrivare soprattutto con vuoti molto freschi. Chiaro, no?

Frustate (che violenza! credo volesse dire "frullate"...) ad alta velocit‡.

A metà strada, quando i vuoti hanno questa (quale? forse sarebe meglio dire "già una certa") struttura, aggiungete il cucchiaio di zucchero in polvere, e continuate a frustare fino a che i vuoti (infine... i vuoti colorati) siano abbastanza fermi come sulla fotografia di destra. (cfr link sulla parola "francese" nel mio cappello a questo post)

Filtrate (Io mi sono stufata di setacciare, quindi ho semplicemente versato) sui vuoti montati il miscuglio zucchera ghiaccio e polvere di mandorle

Inclinate un po'l'insalatiera, e, con Maryse o un spatule (Maryse Ë meglio molto), mescolate delicatamente l'insieme, girando piuttosto dall'alto in basso che classicamente (nel senso degli aghi di una mostrare). Visto che si capisce (a parte forse il senso degli aghi di un mostrare...)non aggiungo altro...

» il primo punto delicato: non occorre male lavorare la pasta, lo scopo non Ë di ottenere un miscuglio leggero (come per una schiuma ad esempio), ma qualcosa un po'di coulant e luminosit‡. Bè ,si capisce. l'impasto deve essere fluido e lucido, piuttosto che spumoso.

Con una tasca a busta, ovvero una sac-a-poche (in caso contrario al cucchiaio a caffè ma è molto più difficile), su uno strato di silicone, o di carta cottura, formate piccoli mucchi di miscuglio quasi grandi come una parte di 2? (????? mi sono regolata a occhio, che ci devo fare?). Lasciate un intervallo ragionevole (anche qui, vi converra fare affidamento alla vostra intelligenza!) tra ogni mucchio, poichè hanno tendenza a dispiegarsi un po'.

Dattilografate (traduzione affascinante... credo però voglia dire "sbattete") in seguito un po', la targa, cioè la teglia pianamente (= piano+delicatamente) sul piano di lavoro per dispiegare i mucchi, e renderli ben lisci (eliminare la piccola punta dovuta al dressage alla tasca a busta). Vedete sulle fotografie "di" e "dopo" avere dattilografato la targa. Non fa una grinza...

Lasciate a temperatura ambiente durante (per) 30 minuti ad un'ora, "fare cro˚ter" i mucchi.
il secondo punto delicato: questo tempo di "cro˚tage" Ë importante per ottenere maccheroni che siano convessi, e che non scoppiano alla cottura. Fidatevi, è davvero un passagio importante, nonostante il termine sia intraducibile...

In seguito preriscaldate il forno a 160°C, quindi caricate per 12 minuti di cottura. Tornate (girate) la targa a metà-cottura. Lasciate completamente raffreddarsi prima di decollare (hi hi! scollare, staccare, disincollare, forse...ma decollare direi proprio di no!) i maccheroni, che porrete su una griglia in attesa.
il 3° punto delicato: Non occorre soprattutto troppo cucinare i maccheroni che devono restare moelleux. Sorvegliate il colore, se li avete colorati, devono restare in questo colore e soprattutto non brunire.

Disporte i maccheroni appairant, cioè mettendo insieme "su" ed un "fondo" che siano quasi dello stesso diametro. In seguito porte "su" e "fondo" uno a quotato dell'altro. What???

Osservazioni: Questo reddito (ricetta...) può declinarsi all'infini con una guarnizione, e/o un colore, diverso ogni volta. Per i frutti ad esempio, seguendo il principio del reddito potete provare: albicocche, limone verde, ribes nero (hmmm!), fragole, ecc.... su questa pagina troverete alcune idee. Penso comunque che i maccheroni siano realmente migliori quando la loro guarnizione è poco acidula, al gusto di frutta, cosa che contrasta sinceramente con il loro gusto naturalmente molto zuccherato. Se incontrate problemi, ecco alcuni errori che fanno tutti i principianti (ed io il primo).

* Non filtrare mandorle e zucchero ghiaccio = maccheroni con bolle, "palle" di mandorle o di zucchero.
* Non bene non mescolare vuoti d'uovo e polveri fino "un po'al coulant e luminosità" = maccheroni irregolari, dolci alle mandorle piuttosto che maccherone
* Non attendere i 30 minuti di "cro˚tage" = maccheroni screpolati, non abbastanza gonfiati, non abbastanza convessi
* Non fare cucinare abbastanza = maccheroni morbidi, impossibile o quasi decollare della targa
* Troppo fare cucinare = maccheroni secchi
* Provare a decollare i maccheroni dello strato prima che siano completamente raffreddati = i maccheroni si rompono, si scompongono o si tagliano in due

Io poi li ho farciti con una ganache di cioccolato bianco (100 g di cioccolato bianco in scaglie su cui ho versato 100 ml di panna, fatta scaldare con qualche rosellina secca. mescolare, far raffreddare e montare con una frusta), e con con la stessa ganache mescolata con qualche cucchiaio di confettura di lamponi. Una sorta di piccolo e ancora timidissimo Isphan...

62 commenti on "Macarons - parte I"

elisa on 4:42 PM ha detto...

mi sa che è proprio giunto il momento di mettere da parte la paura, munirmi di questa fantastica traduzione e farli!!
Mi hai fatto crepare dalle risate..e anche un pochino d'invidia nel vedere questi bellissimi macaron!

Adrenalina on 5:56 PM ha detto...

Evvaiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!! Mi stavo domandando dove fossi finita e il dubbio del macaron mi era salito ehehehe!! Sono troppo felice che la ricetta ti sia riuscita e piaciuta e la traduzione è uno sballo :)
Un bacione grandeeeeeeee!!


E quei biscottini li sotto sono una ...delizia appunto!!!
Sei un mito Giulia!!

Adrenalina on 6:28 PM ha detto...

Giulia ho riletto la ricetta con i tuoi appunti e ho le lacrime agli occhi!!! AHHAHAHHA
Babel fish è veramente un comico nato non trovi??
Ma il colorante era rosa o rosso?
Perchè se lo usi rosso se ne usi poche gocce ti esce rosa...ma tu già lo saprai!!

Elena on 7:45 PM ha detto...

anche io iniziavo a temere ti fossi persa in qualche tuo tour lavorativo, ma poi ho visto la fotografia su flickr e mi sono detta "Ecco che Giulia è tornata"
E mi sono rotolata a leggere la traduzione di babelfish, dopo avere letto i libri di Douglas Adams inizio a capire alcuni dei nomi che hanno dato a certe cose nella rete. Guida intergalattica per autostoppisti e Ristorante al termine dell'universo fanno schiattare dal ridere pure me che non sono un'amante del genere "spazio ed avventura"

Tornando ai macarons sono stupendi.
Ho visto dei bellissimi rostri di macaron da qualche parte, in una tavola elegantemente imbandita, ma mi chiedo e ti chiedo, come si fa a piantare in verticale i macarons, sono così friabili, come fanno a non cadere? hai presente cosa intendo per rostri? non so se sia la parola giusta, l'ho presa in prestito dal mio passato di architetto, sono dei piccoli pilastrini, elementi decorativi. Normalmente li vedo usare per la piccola pasticceria. Non so, se lo sai sarei curiosa, grazie.

comidademama

La maga delle spezie on 8:46 PM ha detto...

Bravisssssima!
Hanno un aspetto divino,e devono essere buonissimi!!!
Complimenti!

apprendistacuoca on 9:01 PM ha detto...

la maga delle spezie: grazie!
buoni erano buoni, solo che li avrei voluti molto più rosa! proverò con altri colori e gusti!! ora chi mi ferma più??

elena: uhmmmm...interessante sta cosa dei rostri...ma erano impilati farciti? può essere che fossero appiciccati l'uno all'altro con della ghiaccia reale?

adre: grazie ancora, eh! il mio era colorante rosso, solo probabilmente troppo diluito...settimana prossimaprovo con il blu o violetto....vedremo!

elisa: guarda che sono facili!! sono sicura che con la tua manualità saranno un capolavoro!

Saby on 10:48 PM ha detto...

ma sei davvero magica! Sono identici a quello nel bicchierino!!! Ma è una specie di meringa con dentro le mandorle in polvere? mamma mia mi è scesa l'acquolina....
Certi passaggi della ricetta sono davvero comici, ci vorrebbe forse qualcuno che conosce bene il francese e forse potrebbe capire i punti tradotti troppo .. ehm.. alla lettera ahaha. Le frustate saranno proprio i colpi di frusta! non quelli alla schiena, ma quelli con la frusta per mescolare eheheh

ma tu come li hai farciti poi? Perchè anche la ricetta dice di accoppiarli guardando quelli con il diametro più simile, ma non si capisce in mezzo cosa si mette!

Valentina on 11:26 PM ha detto...

Beh, che dire , aparte la ricetta, la foto che dimostra quanto bene siano venuti i macarons, il post è veramente divertente e originale!
complimenti
valentina

Anonimo ha detto...

A me sembravano farciti, avevo già visto una disposizione così con alchechengi intinti nel cioccolato e piccola pasticceria durante un elegantissimo ricevimento a Torino, e sono sicura che non avessero fatto un rostro trapuntato di stuzzichini, che è tutt'altro che elegante. Chissà quanto tiene la glassa? MMM
se ti trovo una fotografia che assomiglia a quello che ti sto dicendo te la mando. io non ho visto il film della Coppola su Maria Antonietta ma ci scommetterei che su quelle tavole imbandite di Versailles un paio di rostri e cornucopie dovrei trovarli.

ciao comidademama

giu&cat on 8:40 AM ha detto...

B-e-l-l-i-s-s-i-m-i! La ricetta la copio pari pari è troppo simpatica! Cat

Saffron on 9:58 AM ha detto...

Suoerbi, del colore che preferisco!
Se non fossi così lontata passerei a rubartene qualcuno!

Alex e Mari on 10:26 AM ha detto...

Mi hai fatto morire con la ricetta macaronica!!!!! Ora speriamo di riuscire a seguire i passi ... ti sono venuti benissimo!!! E se non riuscivano a te a chi altro??? Ti abbraccio, Alex

Francesca on 1:28 PM ha detto...

molto divertente la doppia traduzione: dal francese al traduttore, e dal tarduttore all'italiano :-D Mia cara, ti son venuti benissimo, io un bel sacchetto me lo prenderei molto volentieri :-P

p.s. il tuo risotto per l'iron blog mi e' piaciuto molto!

Thao on 3:40 PM ha detto...

hihihi ! troppo divertente la traduzione !
Io sono bilingue, vi posso dunque spiegare come alcune parole sono state trovate :
Per esempio, per esmpio zucchero a velo si dice "sucre glace" (glacer=gelare); fouetter in francese significa anche sbattere con il frullino; per il "tasca a busta" sac=sacchetto,busta poche=tasca; i mucchi grandi come una parte di 2, secondo me intende dire "comme une pièce de 2" cioè come una moneta da 2 euro; per arrivare alla "targa", avrà cercato sul dizionario la traduzione della parola francese "plaque", e avrà trovato targa (quello sulle auto!); dattilografare = "taper"=picchiare, sbattere; ma anche scrivere con una tastiera; "tournez" foneticamente tradotto con Tornate significa girate; "décoller" foneticamente tradotto con Decollate significa scollate; "uno a quotato dell'altro" = uno accanto all'altro = un à côté de l'autre; recette = ricetta, ma ha anche un senso contabile, quindi = reddito!

Anonimo ha detto...

sono appena rientrata da Parigi dove ho comprato i mitici macarons della pasticceria Laduree!!
Adesso dovrò proprio cimentarmi per vedere se mi vengono almeno altrettanto buoni.

Grazie per la divertente ricetta
Paola

Imma on 7:30 PM ha detto...

A parte la traduzione della ricetta, che mi sta ancora facendo piangere dalle risate, ti diro' , dopo aver visto i tuoi macaroons cosi' belli, mi devo decidere a provarli anch'io!!!! Brava Delizia!

Gaia on 9:02 AM ha detto...

miiiiiiiiiiiiiiitica!!!!
vabbè allora vista la tua ricetta ultraspiegata bene la userò come prova tecnica e mi darò al montaggio selvaggio dei macarons

Kja on 12:02 PM ha detto...

Molto molto belli. Non hanno niente da invidiare alla maggior parte dei macaron che si vedono nelle pasticcerie qui a Parigi.
Bravissima, io non so se mai avro` il coraggio :)

adina on 12:48 PM ha detto...

giulia, sono fan-ta-sti-ci!!! anche la ricetta scritta così me gusta proprio, mi son fatta due risate mentre leggevo!! ti lascio un link che magari conoscerai, pieno di macarons e step by step i modi per farli, di tantissimi gusti! se necessiti di traduzione, mi posso applicare anche. baci http://www.puregourmandise.com/menu.htm

Viviana on 11:35 AM ha detto...

ah ah ah ah ah ah.. mi hai fatto troppo ridere!! beh, complimenti perchè sono davvero bellissimi!!! :D

Monica - Moscerino on 12:25 PM ha detto...

BRAVA, BRAVISSIMA, MERAVIGLIOSAAAAA!! Sono stupendi! E poi la spiegazione e la traduzione mi hanno fatto ridere un sacco!!!

nightfairy on 1:34 AM ha detto...

Stupendiiiii!prima o poi mi ci metto pure io!Buon weekend :)

Elena on 11:58 AM ha detto...

ciao cuoca. :)
hai provato ad usare il colorante in pasta (cioè quello concentrato) invece che quello liquido tradizionale? è potentissimo, ne serve poco e ne esce un colore intenso. :)

angie on 4:59 PM ha detto...

Bellissimi i tuoi macarons! Le traduzioni di Babelfish invece...orrooooore!!! ;)

CoCò on 6:41 PM ha detto...

Deliziosi i tuoi macarons e la ricetta mi pare più facile di quella che ho usato io per fare quelli al cacao la cui superficie mi si è un pò crepata ma giuro li ho fatti riposare più di un'ora non so cosa sia successo proverò questa ricetta ciao

Anonimo ha detto...

ho mangiato a parigi quelli di PH e devo dire che i tuoi, almeno in quanto ad aspetto, non hanno nulla da invidiare.
mi piacerebbe tanto provare la ricetta, ma a parte una pessima manualità, non è che ci abbia capito molto...
non è che saresti cosi gentile da scrivere una ricetta sintetica in italiano? grazie e complimenit!

Saby on 10:46 PM ha detto...

Brava thao! ero sicura che la traduzione letterale avesse fatto tutta quella confusione per ragioni logiche :D Mi interessava una spiegazione, mi affascinano sempre questi modi di tradurre dei siti che dovrebbero esserti di aiuto! ahahah in un certo senso ti insegnano che parlare una lingua non è tradurre la tua! Saggio insegnamento :P

anna on 10:51 AM ha detto...

Giulia sono bellissimi niente da invidiare a PH....sei troppo brava e adesso oltre ad insegnarmi come fare le meringhe dovrai insegnarmi a fare anche i macaron...baci

bian on 2:45 PM ha detto...

grandiosa! bravissima!

Cetty ha detto...

Ciao Giulia, volevo dirti che quando posso mi collego al tuo blog per mangiare con gli occhi le bontà che prepari, fai un'ottima presentazione dei piatti, complimentoni dalla sicilia:-)

Dolcetto on 2:29 PM ha detto...

Ma che brava! Sono perfetti!!
Ora che, grazie alla tua traduzione, ho anch'io una fior di ricetta proverò a farli...
Grazie apprendista!

Lilith e la Zuccona Stregata.... on 3:00 PM ha detto...

Ma sono bellissimi!!!! Complimenti!! Copio anche io la ricetta, è divertentissima!!!
Ciao!!!

nerina - città del gusto on 12:09 AM ha detto...

brava!
io non ci provo nemmeno...ma a mangiarli sono bravissima :)

nerina

comidademama on 3:18 PM ha detto...

tutto ok? tanto lavoro?
un abbraccio

Grisù on 6:35 PM ha detto...

Ho sempre pensato che fossero al di sopra delle mie possibilità, ma questa ricetta invoglia!!

quasi quasi ci provo... ho giusto un pò di farina di mandorle da smaltire.
Grazie

mafalda on 10:02 PM ha detto...

Ciao tanto che non venivo nel tuo blog....devono buonissimi questi dolci...mmmm immagino con un buon the o cannella e arancia, oppure semplice con una fetta di limone!!!!Penso che anche senza the saranno troppo buoni!!!!!!!!!!!
Bravissssimaaaaa
Baci Mary

sandra on 11:26 PM ha detto...

mi sono scompisciata dal ridere!!! ;-)))))
Troppo forte cara Giulia! Bravissima!!
Cero che se ci ritroviamo tutte insieme ne verrà fuori un bel pasticcino !!
baci

rosso fragola on 10:03 PM ha detto...

sono uno spettacolo!!!
Bravissima! Ci ho provato un paio di volte e non erano neanche l' ombra dei tuoi;proverò rileggendo passo passo la tua ricetta :-))

Marika on 2:24 PM ha detto...

Cia e piacere di averti trovato!
Sono approdata sul tuo blog da Goncchetto al pomodoro ... o Lenny ... non ricordo più, mi sono comunque fatat delle grasse risate perché capisco in pieno cosa vuol dire tentare di leggere una ricetta francese. Mia cugina che vive a parigi me le manda in originale e io che sono orgogliosa come non mai pur parlando francese ci ho messo un bel pò a riprodurre i macarons. I tuoi hanno un aspetto delizioso ...
Non so che colorante hai usato, io ne ho una confezione della Vahiné che mi ha trsformato dei macarons al lampone in candidi biscotti rosso sangue ... sembravano minirape farcite.
Comunque il tamisage è quella odiatissima pratica di setacciare qualsiasi cosa, mentre "Dattilografate" viene dal gesto che facevano le dattilografe nel mandare a capo il blocchetto della macchina da scrivere, che poi sono quei colpetti che si danno alla placca con il palmo.
Ciao
Marika

Moscerino on 4:09 PM ha detto...

Giulia ma che fine hai fatto?? Troppi impegni? Ci manchi tanto!!! Spero di rivederti presto! Baci

teresa on 10:26 PM ha detto...

ahaha,mi sono fatta delle risate a leggere questa ricetta tradotta!!e comunque le tue ricette e le tue foto
sono sempre delle delizie davvero!

comidademama on 6:41 AM ha detto...

tutto bene?
abbracci

Adrenalina on 6:36 PM ha detto...

ma dove sei finita? Mo ti mando un sms! baciotti

comidademama on 10:26 PM ha detto...

tutto bene?

SCRAPUCINA on 5:13 PM ha detto...

Delizia dove sei finita?!?! I tuoi amic food-bloggers (fra cui la sottoscritta) stanno cominciando a dare i numeri senza di te!!!!
-Spero vada tutto bene-
Torna presto!!!

k on 6:28 PM ha detto...

Giulia? ci sei? Torni? baci

StefaniaB on 7:33 PM ha detto...

Giuliaaaaa dove sei?? Spero che questa tua assenza sia dovuta solo ad impegni pre Natalizi :)

Alex e Mari on 8:40 AM ha detto...

Giulia, tutto bene??? Aspettiamo da tanto i macarons parte II! Spero anche io che sia solo impegnata! Un abbraccio, Alex

comidademama on 4:52 PM ha detto...

passo solo per farti un saluto e per augurarti un buon lavoro, spero che tu stia bene
un abbraccio

comidademama on 4:43 AM ha detto...

passavo di nuovo, ciao!

Christian on 10:49 PM ha detto...

Adoro i macarons. Quelli di Pierre Hermé sono super!

sabbienobili ha detto...

ho preparato ieri i macarons con la tua ricetta...sono venuti uno spettacolo ed era la prima volta che li facevo! ora mi è venuta smania di provare tutti i gusti possibili :-P ciao sabbie

unika on 11:20 PM ha detto...

sono davvero stupendi...complimenti:-)
http://ipiaceridellavita.myblog.it/

unika on 11:20 PM ha detto...

sono davvero stupendi...complimenti:-)
http://ipiaceridellavita.myblog.it/

Sara on 9:39 AM ha detto...

che meraviglia!!! se posso, mi salvo la ricetta!!! complimenti!

nini on 1:40 PM ha detto...

ciao,
sono davvero stupendi...complimenti!!
la mia esperienza con i "macarons" è stata tristina....non ho ancora osato rifarne.Pero' gli amaretti mi riescono bene!

Giusypatch - Italian handmade on 3:58 PM ha detto...

Aggiungo questa alle innumerevoli già raccolte (in una sola settimana :)) e domani si rifà il tentativo!! I tuoi sono spaziali, davvero belli! Brava!!

郭富城Jason on 3:24 AM ha detto...

That's actually really cool!AV,無碼,a片免費看,自拍貼圖,伊莉,微風論壇,成人聊天室,成人電影,成人文學,成人貼圖區,成人網站,一葉情貼圖片區,色情漫畫,言情小說,情色論壇,臺灣情色網,色情影片,色情,成人影城,080視訊聊天室,a片,A漫,h漫,麗的色遊戲,同志色教館,AV女優,SEX,咆哮小老鼠,85cc免費影片,正妹牆,ut聊天室,豆豆聊天室,聊天室,情色小說,aio,成人,微風成人,做愛,成人貼圖,18成人,嘟嘟成人網,aio交友愛情館,情色文學,色情小說,色情網站,情色,A片下載,嘟嘟情人色網,成人影片,成人圖片,成人文章,成人小說,成人漫畫,視訊聊天室,性愛,做愛,成人遊戲,免費成人影片,成人光碟

Eka on 6:10 PM ha detto...

Ciao!! Volevo invitarti alla mia raccolta dedicata ai Macarons http://tanadelconiglio.blogspot.com/2011/02/la-mia-prima-raccolta-jadore-les.html
A presto!
Erika

慢慢來 on 5:14 AM ha detto...

彰化縣徵信社公司
南投徵信社公司
南投市徵信社公司
南投縣徵信社公司
雲林徵信社公司
雲林市徵信社公司
雲林縣徵信社公司
嘉義徵信社公司
嘉義市徵信社公司
嘉義縣徵信社公司
台南徵信社公司
台南市徵信社公司
台南縣徵信社公司
高雄徵信社公司
高雄市徵信社公司
高雄縣徵信社公司
屏東徵信社公司
屏東市徵信社公司
屏東縣徵信社公司
宜蘭徵信社公司
宜蘭市徵信社公司
宜蘭縣徵信社公司
花蓮徵信社公司
花蓮市徵信社公司
花蓮縣徵信社公司
台東徵信社公司

慢慢來 on 4:34 AM ha detto...

晚情徵信協會全國網
大愛徵信社
三立徵信社
離婚|離婚證人有限公司
離婚|離婚證人-高雄徵信同業工會
離婚|婚姻挽回專區
一品蒐證尋人器材網
全國女子徵信社
晚晴徵信
八大徵信社
離婚│華納徵信社
徵信社品質保障關懷協會
晚晴徵信協會全國網
溫馨法律諮詢
劈腿大剖析
全國優良婚姻挽回
法律諮詢|免費諮詢華陀
亞洲徵信總部
感情挽回全國徵信
鴻海徵信尋人免費諮詢法律諮詢
大陸抓姦二奶-法律諮詢社
三立徵信有限公司
大愛徵信社
離婚|離婚證人非凡有限公司
女人國際徵信社
中區嚴選聯合徵信網
女人國際徵信
大愛徵信有限公司-台中
婦幼徵信有限公司
女子偵探徵信團隊
離婚|外遇觀測站
法律諮詢|免費諮詢網
外遇抓猴徵信偵探社
離婚-感情挽回Q&A諮詢網
新浪私家偵探社
離婚|女人徵信社
離婚|女人私家偵探社
婚姻挽回│國際聯盟社
法律諮詢所
外遇抓姦|女人國際徵信
女子徵信社
外遇|抓姦-女子偵探全國入口網
全國優良女人徵信社

mmjiaxin on 4:04 AM ha detto...

mulberry uk
the north face outlet
michael kors outlet
san francisco 49ers
philadelphia eagles
oakley sunglasses
ralph lauren polo
longchamp handbags
michael kors outlet online
michael kors outlet sale
mlb jerseys
air max shoes
ray ban,rayban,occhiali ray ban,ray-ban,ray ban occhiali,ray ban sunglasses
new york knicks
abercrombie and fitch
mlb jerseys
canada goose coats
mulberry outlet store
giuseppe zanotti outlet
polo shirts
mm1126

 

delizia Copyright 2009 Sweet Cupcake Designed by Ipiet Templates Sponsored by Blogger Template Gallery