mercoledì, marzo 28, 2007

Viaggi & promesse

Pubblicato da apprendistacuoca a 14:43 18 commenti









Sono in partenza! il mio apprendistato è arrivato ad un punto di svolta: uno stage!
Per un mese sarò da queste parti per cercare di imparare tutto quello che mi sarà possibile! Non so quando pubblicherò il prossimo post... in attesa di comunicare grandiosi novità da questa bellissima terra vi lascio la ricetta del pan di spagna che avevo promesso: l'ho presa da KITCHEN - MARICLAIRE e ho aumentato di mezza dose. Qui sotto le prove della riuscita ottimale di tale ricetta:

per una teglia da 20 cm di diametro occorrono:
  • 2 uova
  • 115 g di zucchero
  • 1/2 ucchiaino di lievito
  • 70 g di farina
Accendere il forno a 190°C e imburrare la teglia.
Montare i tuorli con lo zucchero e dopo un paio di minuti aggiungere due cucchiai di acqua tiepida. Sbattere nuovamente il composto per qualche minuto, fino a quando non divenda bianco e spumoso. Incorporare lievito e farina setacciati e gli albumi montati a neve.
Versare nello stampo, abbassare il forno a 180°C e cuocere per 20 minuti circa. (consiglio comunque la prova dello stecchino)

Bene, che altro dire??
Saluto tutti, a presto!

venerdì, marzo 23, 2007

Apprendistacuoca apprende...

Pubblicato da apprendistacuoca a 14:34 20 commenti
frollini decorati!
Decorare biscotti un po' insoliti si sta rivelando la mia attività preferita! Devo dire che è anche piuttosto salutare: ci metto tanto di quell'impegno per farli che poi mi spiace troppo mangiarli e li offro ad altri...vuoi vedere che così facendo riuscirò a perdere qualche chilo??
Se qualcuno ne vuole...si serva qui sotto!

PS: questa volta le formine non sono mie...mi dicono che forse da coin si trovano. Sul catalogo online non c'è nulla ma è carino, se volete date un'occhiata. Io farò un giro al coin e vi riferirò...

mercoledì, marzo 21, 2007

Twelve

Pubblicato da apprendistacuoca a 15:01 11 commenti













Sono stata in questo posto in orario di aperitivo e vi ho trovato un ricco buffet che mi ha gradevomente rifocillato a seguito di una faticosa giornata. Non sono in grado di fornire accurate descrizione delle pietanze ma vi assicuro che erano piuttosto buone! Ogni tanto spuntava fuori il cuoco dalla cucina e arricchiva il tavolone delle vivande...io mi ci sono piazzata vicina per farci tutti i giri che volevo senza dare troppo nell'occhio. Ho annaffiato il tutto con un soddisfacente Cosmopolitan (lo confesso, ho voluto emulare Carrie...)!
L'unica pecca del locale (che comunque è proprio un bel posticino ed ha reso un po' più cool la zona in cui abito) è che i camerieri si fanno attendere per molto e quando servono sono piuttosto frettolosi. sarà stato che c'era tanta gente e che magari io, stanca com'ero, avrei gradito un po' più di cortesia...

domenica, marzo 18, 2007

Ancora dolci...

Pubblicato da apprendistacuoca a 21:25 17 commenti
crostata con ganache di cioccolato al latte e caramello salato
Va bene che è un periodo di carenze affettive ma non crediate che questa l'abbia fatta oggi, dopo tutta quella panna mangiata ieri! No no! questa risale alla settimana scorsa ed era lì pronta per essere postata da qualche giorno, solo che me l'ero dimenticata! La ricetta è sua, ed è parte di un lungo elenco di tematico (vedere verso il fondo della pagina) da me sfogliato accuratamente più e più volte. Vany, se non l'hai ancora fatto ti consiglio di darci una sbirciatina, poi ne riparliamo...

sabato, marzo 17, 2007

Panna e fragole

Pubblicato da apprendistacuoca a 21:58 7 commenti

Ingredienti: pan di spagna (è venuto perfetto, al più presto pubblicherò la ricetta...non ce l'ho con me ora...) panna montata e fragole. Il dolce più semplice del mondo!

Piccoli trucchi: per rendere morbido il pan di spagna l'ho spennellato con una bagna che ho preparato facendo bollire acqua, zucchero, scorza di limone, cannella e vaniglia, alla qual ho aggiunto qualche cucchiaio di brandy.
Per evitare che la panna mi si smontasse, non avendo alcuna intenzione di usare la panna vegetale, ho usato il PANNAFIX della paneangeli. La polvere magica esiste!

martedì, marzo 13, 2007

Due risotti

Pubblicato da apprendistacuoca a 13:14 13 commenti
Il risotto è in assoluto il mio piatto preferito, sia da mangiare che da cucinare, e questo forse è il tratto più lombardo della mia identità.
Qui ne propongo due versioni preparate la scorsa settimana. Il primo è una libera e personale interpretazione di un accostamento classico (riso-porri), il secondo è invece preso dai libretti arancioni che nel 2005 uscivano in allegato al corriere della sera, ricordate?
Chi voglia prenda ispirazione! Le ricette nel dettaglio le aggiungo al post appena avrò tempo.

risotto con porri, lardo e melograno

per 2 persone:
  • 150 g di riso carnaroli
  • 100 g di lardo
  • 1 porro
  • mezza cipolla bianca
  • 1 cucchiaio di chicchi di melograno
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • olio e una noce di burro
  • sale e pepe
Fate soffriggere il lardo in un goccio (ma proprio un goccio!) d'olio e dopo un minuto aggiungere la cipolla tritata e il porro tagliato a rondelline. Fate tostare il riso e bagnate con il vino bianco;una volta evaporato proseguite la cottura bagnanado di tanto in tanto con acqua bollente leggermente salata (oppure con un brodo leggero). A cottura ultimata mantecate con la noce di burro e con il parmigiano, aggiustate di sale e pepate. Completate con i chicchi di melograno e servite.

risotto con vongole veraci, spada e coste
per 4 persone:
  • 300 g di riso carnaroli
  • 1 kg di vongole veraci
  • 400 g di spada
  • 400 g di coste
  • un bicchiere di vino
  • mezza cipolla bianca
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • una noce di burro
  • olio
Il procedimento è piuttosto simile: sofritto con cipolla, tostare il riso, vino, aggiungere le biete tagliate a striscioline e dopo qualche minuto lo spada in piccoli pezzetti. Cuocere aggiungendo acqua leggermente salata. Nel frattempo lasciar aprire le vongole in una casseruola coperta; quando il riso è cotto aggiungere i molluschi, lasciandone qualcuno attaccato alla conchiglia per decorare. Mantecate il riso con il burro, il prezzemolo e se serve regolate di sale.

lunedì, marzo 12, 2007

Meme - petizione

Pubblicato da apprendistacuoca a 18:38 5 commenti
Che mondo sarebbe senza CANNELLA???

Aderisci al meme - petizione di Graziella contro la chiusura della Zuccheriera!

giovedì, marzo 08, 2007

Finger food

Pubblicato da apprendistacuoca a 09:52 15 commenti
Un omaggio alle signore, un po' diverso dalla solita mimosa...
L'ho visto su elle o maricler nei mesi scorsi e l'ho riprodotto a memoria. Occorre (per 6 finger food come questo):
  • 175 g di philadelphia
  • 1 melograno
  • 2 cucchiai di uova di lompo (certo, potendo, il caviale andrebbe moooolto meglio...)
Far ruotare il melograno sul tavolo premendo bene con il palmo della mano: in questo modo si romperanno i chicci e si recupererà il succo. Praticare un taglio profondo sulla buccia e schiacciare per far uscire il succo. Utilizzarne 2 cucchiai da mischiare insieme al philadelphia. Aprite in 2 il melograne e mettete da parte 6 chicchi, magari scegliendo tra quelli ancora integri...
Disponete il composto rosa sui cucchiai o sulle tartine che preferite (forse dei blinis sarebbero l'ideale!), aggiungete le uova come nella foto e completate con il chicco rosso. Fanno molta scena e sono veramente buoni!

martedì, marzo 06, 2007

Confettura di latte

Pubblicato da apprendistacuoca a 15:35 17 commenti










  • 1 barattolo di latte condensato zuccherato
far cuocere a bagnomaria fino a quando la confettura non raggiunge la consistenza ed il colore desiderati (per questa almeno un paio d'ore!!). La mia è ancora chiara e piuttosto morbida perchè mi serviva come salsina da gelato. Può però diventare molto più densa e scura!
"slurp!" assicurato.

giovedì, marzo 01, 2007

In onore della ZUCCHERIERA

Pubblicato da apprendistacuoca a 10:33 11 commenti

Questo post è una piccolo omaggio al blog che sta ospitando l'ormai famoso meme dei muffins, evento che sicuramente lascerà il segno nella storia della blogosfera, o almeno della food-blogosfera...

La vetrina immortalata si trova in via Solferino, molto vicina al Pottery cafè. Conoscevo già questi meravigliosi zuccherini, qualche rimasuglio è ancora nella mia dispensa. In passato ho avuto pure le zollette a forma di cuoricini rossi , i granelli di zucchero verdi, azzurri e arancioni, i cristalli di zucchero per il tè e lo zucchero cristallizzato sul bastoncino. tutte cose meravigliose, senza dubbio! Tuttavia l'oggetto del mio più profondo (esageraaaaaataaaa!) desiderio è in primo piano in questa foto. Già, le zollette bianche con i cuoricini...ma...avete notato il prezzo? (Se non sivede cliccate sulla foto per ingrandirla, ho fatto in modo che fosse a fuoco!) Non ho ancora deciso se fare l'investimento o meno... Comunque, se mai dovessi cedere alla tentazione, non so se avrei veramente il coraggio di far sciogliere nel caffè queste piccole opere d'arte!

In ogni caso vi rimando al sito della canàsuc che le produce, è molto carino!
 

delizia Copyright 2009 Sweet Cupcake Designed by Ipiet Templates Sponsored by Blogger Template Gallery